Le quinte del Colosseo

Struttura

La vera anima del Colosseo era proprio sotto l’arena. Le quinte del teatro erano proprio là sotto

Le quinte del teatro erano sotto l’arena

Quinte del Colosseo - www.colosseo-roma.it

Il Colosseo continuava sotto l’arena ancora per 6 metri circa dove vivevano sotterranei in diversi piani. L’arena è lunga 75 metri ed è larga 44 ed era ricoperta con un tavolato di legno. Affinchè la copertura avvenisse nel migliore dei modi, gli ingegneri romani escogitarono un sistema di travi, fasciature e costolature simili a quelle che si usano per costruire una barca.
La copertura in legno era anche un po’ “bombata” per fare in modo che le acque piovane potessero defluire ai lati ed essere raccolte da un sistema di tombini e scoli fognari.

In realtà, la vera anima del Colosseo era proprio sotto l’arena. Le quinte del teatro erano proprio là sotto. Sembra che dall’arena potessero venire fuori scenografie spettacolari ed anche effetti speciali.
Sotto lo strato di sabbia e il tavolato si trovavano due piani sotterranei, dove si procedeva attraverso corridoi e scale e c’erano stanze, gabbie di leoni, le armi usate nei combattimenti e così via. C’erano anche dei piani inclinati grazie ai quali si poteva far salire sull’arena ogni tipo di scenografia. Anche i gladiatori potevano salire sull’arena tramite degli speciali montacarichi.

Tutti i congegni che vivevano sotto l’arena consentivano di creare degli spettacoli eccezionali con uscite, entrate, sparizioni, effetti speciali da far venire i brividi.

Fonti di ricerca:
“Una giornata nell’antica Roma” di Alberto Angela