Struttura del Colosseo

La struttura del Colosseo. Descrizione dell’edificio del Colosseo di Roma, l’Arena, le Gradinate e l’Esterno

Il genio antico. L’architettura dell’Amphitheatrum Flavium

Struttura del ColosseoLe costruzioni Romane sono famose in tutto il mondo per la loro solidità e per la loro genialità.

L’architettura del Colosseo è materia di studio di diversi esperti del settore, è una struttura complessa e articolata, solida e armoniosa e tuttora, ancora non si spiegano a perfezione alcuni meccanismi usati durante gli spettacoli, per esempio l’inondazione durante i ludi con le imbarcazioni.

Gli ingegneri romani ebbero come modello il teatro greco. Nel passato, infatti, la verticalizzazione dell’edificio, era necessaria per contenere la maggior parte degli spettatori, il più possibile vicino alla scena.

Nella costruzione del teatro greco, si sfruttava la naturale pendenza delle colline dove veniva addossato ma la genialità degli ingegneri romani fu quella di unire le strutture portanti di due teatri formando un teatro a tutto tondo (amphitheatron) che potesse contenere il doppio degli spettatori.

Tutto questo fu reso possibile anche dall’evoluzione delle tecniche edilizie, dall’esperienza acquisita negli anni, dai nuovi e rivoluzionari materiali da costruzione.
Un fatto è certo, la genialità, l’esperienza e la tecnologia unite insieme, hanno dato vita all’Amphitheatrum Flavium, un teatro stupefacente che ospitava una enorme massa di gente intorno a un grande spettacolo.

P. P.